Citrus Limone florentina Alberello

98,00

Non disponibile

COMPARA con un altro prodotto

Descrizione

altezza varia dai 140 ai 170 CM

  • Esposizione: ben soleggiata.
  • Temperatura: fra +4 (con terra asciutta) e +40 °C, a –6 °C viene gravemente danneggiato tanto da non sopravvivere. Aborre il vento, soprattutto salmastro.
  • Precauzioni invernali/estive: può vivere in piena terra da Roma in giù e lungo tutta la costa tirrenica; in vaso nel resto d’Italia. In inverno in Val Padana proteggere il vaso in serra fredda o con avvolgimenti plastici; sulle Alpi spostare in una stanza fresca e luminosa. Non fatelo svernare in un luogo riscaldato.
  • Vaso: ø min. 32 cm per pianta alta 70 cm, ideale ø 80 x h 80 cm per pianta alta 1,80 m; in terracotta. Scegliete un vaso più profondo che largo.
  • Terra: terreno profondo e fertile, sopporta il calcare (<30%) e l’argilla (<35%); non ama suoli salmastri. Distanza: almeno 4 m da altri alberi e manufatti. In vaso ponete un terriccio specifico per agrumi in vaso, oppure una parte di terra da giardino, una parte di sabbia e mezza parte di argilla, e buon drenaggio sul fondo del vaso.
  • Acqua: regolare e abbondante nel primo anno; indispensabile per la fruttificazione da maggio a settembre; 30 l/pianta ogni 7-10 giorni, su terra asciutta. In vaso annaffiare regolarmente in primavera-estate per evitare afidi, ragnetto rosso, cocciniglie e fumaggine. In prefioritura ridurre la quantità idrica (vedi Nota). Non gradisce l’acqua salmastra.
  • Concime: all’impianto 4 kg/pianta di letame maturo o 400 g di stallatico secco, dosi dimezzate ogni anno in novembre e subito dopo la fioritura primaverile; in febbraio, maggio, luglio, settembre, concime granulare specifico per agrumi o lupini macinati, dose in etichetta; oppure sostanza organica azotata (es. guano) 300 g, perfosfato minerale 600 g, solfato potassico 500 g in marzo e giugno.
  • Potatura: limitare al minimo quella di formazione che ritarda l’entrata in produzione. Di rimonda ogni anno in inverno. Di produzione o riforma ogni anno in aprile-maggio, eliminando i rami più vecchi che non fioriscono più, arieggiando l’interno della chioma, tagliando l’eccesso di germogli verticali e preservando i rametti esili e incurvati verso il basso che fruttificheranno. Guardate subito il nostro video sulla potatura del limone.
  • Riproduzione: per seme (pianta selvatica, da innestare, vigorosa). Per innesto a occhio a gemma dormiente, in agosto-settembre.
  • Varietà consigliate: Arancino, Femminello o Florentina, Interdonato, Lunario o Limone delle Quattro Stagioni o Palermitano, Monachello. Tra quelle dilimoni ornamentali da vaso: Amalfitano (Femminello Sfusato Amalfitano), Canaliculata o Incannellato, Corniculata, Digitata, Femminello Zagara bianca, Foliis Variegatis o a Foglie Variegate, Foliis Variegatis Sanguineum o a Foglie Variegate a Polpa Rossa, Lunario, Peretta o a Pera, Ritorta, Salicifolia o a Foglia di Salice.
  • Portainnesto: Alemow (Citrus macrophylla), tutti i tipi di terreno, sensibile al gelo, resistente a Phytophtora, sensibile a mal secco e tristeza, produzione abbondante, frutti grossi di media qualità; Citrange (Citrus sinensis Poncirus trifoliata) Troyer, tutti i tipi di terreno, anche molto calcarei, vuole acqua di buona qualità, tollera gelate moderate, resiste a Phytophtora e mal secco, tollera tristeza e nematodi, produzione abbondante, frutti grandi di eccellente qualità.

Vaso 24 Cm